the witcher netflix

The Witcher: tutte le novità sulla serie in arrivo

Attesa per il 2019 la serie evento con protagonista Henry Cavill, nei panni di Geralt di Rivia

 

È di pochi giorni fa l’annuncio ufficiale che tutti i fan di The Witcher stavano aspettando: sarà Henry Cavill l’interprete di Geralt di Rivia nella serie tv tratta dalla fortunata saga videoludica e alla serie di romanzi fantasy scritti da Andrzej Sapkowski.

Il volto granitico dell’attore, noto in tutto il mondo per aver impersonato il doppio ruolo di Clark Kent/ Superman nei recenti film del DC Extended Universe, porterà dunque le cicatrici simbolo di uno dei personaggi più amati degli ultimi anni, che ha stregato milioni di giocatori di tutto il mondo.

Le notizie riguardanti la nuova produzione non si fermano qui; dalle dichiarazioni rilasciate su Twitter dalla showrunner Lauren S. Hissrich, gli episodi della prima stagione sarebbero 8, con uscita prevista  per la metà del 2019 (non del 2020 come annunciato in precedenza).

the witcher serie tv

A quanto pare l’ispirazione per il plot non arriverebbe dall’adattamento dei videogiochi ma dai romanzi, per un racconto visivo che mostrerà tutti i tormenti di Geralt, il cacciatore di mostri, “in cerca di un posto in un mondo popolato da persone più feroci delle belve”.

Lo stesso Cavill si è dichiarato entusiasta di interpretare questo personaggio diventato ormai leggenda, capace di grande forza ma anche di inaspettata fragilità, che nella serie tv Netflix potrà  mostrare tutta le sue potenzialità.

Rimane ancora un mistero la scelta riguardante le altre figure chiave tratte dai libri, a partire dall’attrice che vestirà i panni della giovane Ciri che, secondo gli ultimi rumors, potrebbe essere afroamericana e non caucasica come nelle versioni originali.

Il casting è ancora aperto, per cui il nome della futura star non è ancora stato reso noto, così come tutti gli altri dettagli riguardanti le riprese. Non ci resta che attendere ulteriori notizie e aspettare che The Witcher – La serie diventi una realtà.

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *